l'associazione si riunisce in sede il giovedì alle 21

    

cittàcomune

associazione politico culturale

  via borghetto, 2/i - 29121 piacenza email: cittacomune@gmail.com
 

cod. fisc. 91088580336

prima paginachi siamodove siamolibri e riviste in sedecome ci finanziamogalleria fotograficainiziative di "cittàcomune"approfondimenti

comunali 2007rassegna stampaconsiglio comunale di piacenza

 

approfondimenti

 


 

BEPPE FENOGLIO

TRA STORIA,

LETTERATURA,

CINEMA

 

FENOGLIO PARTIGIANO E SCRITTORE

 

SABATO 24 APRILE ORE 16

con GIANNI D'AMO

guarda e ascolta la videoconferenza

 

 


 

per guadare il video clicca sull'immagine

 

"Un seme di umanità"

presentazione del libro

il 27 settembre 2020 ai Giardini della galleria Ricci Oddi di Piacenza abbiamo presentato il volume di Piergiorgio Bellocchio con Alfonso Berardinelli e Matteo Marchesini.

 


 

per guadare il video clicca sull'immagine

 

Due o tre cose sul Sessantotto raccontate a chi non c'era

 

Le foto di questo video provengono, oltre che dalla rete, da archivi personali di Piacenza: documentano la larga diffusione del movimento nella provincia italiana, ma anche un'esperienza di respiro internazionale com'è stata quella dei "quaderni piacentini"; nonché il permanrnte impegno di alcuni dei protagonisti di allora: Piergiorgio Bellocchio, Augusto Gughi Vegezzi, Bruno Cartosio, Guido Viale, Lanfranco Bolis, Gianni Saporetti... E Anna Bravo (che ci ha lasciato sei mesi fa e ricordiamo con affetto e gratitudine). Il montaggio è a cura di Francesco Serio dell'associazione Cittàcomune (www.cittacomune.it). Il parlato è tratto da un incontro di Gianni D'Amo con gli studenti del Liceo Novello di Codogno (Lodi), tenutosi il 20 ottobre 2018.

 

 

 

ASPETTANDO IL 25 APRILE

SETTANTACINQUESIMO ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

in ricordo di Paolo Belizzi e Daniela Cremona

 

Gli interventi di Raoul Schenardi e Claudio Taccia

 leggi qui

 

 

 

   

La coerenza difficile. Ricordo di Paolo Belizzi

leggi qui

 

 

 

   

Note biografiche su Paolo Belizzi e Daniela Cremona leggi qui

 

 

   

 

Clicca sul collegamento

 

Cesare Cases e «quaderni piacentini»

 

il 24 marzo di cento anni fa nasceva Cesare Cases,

critico letterario, germanista e amico dei "quaderni piacentini".

Rimandiamo a questo link per un contributo di

Piergiorgio Bellocchio


 

Clicca sul collegamento

 

MIGRANTI

 

oltre gli stereotipi e gli slogan elettoralistici

 

serata del 21 febbraio 2019

 

 

il contributo di

Giorgio Romagnoni

Centro Astalli di Trento

 

 

 


 

28 Marzo 2018

 

Gianni D’Amo intervistato dal giornale online zerocinqueventitre

 

 


 

dalla copertina dell'edizione spagnola di:

"Dalla parte del torto"

 

Dalla parte del torto

De la parte equivocada

(Limitare il disonore, vol. I)


Piergiorgio Bellocchio
Traduzione di Salvador Cobo

 

Moralista capace di vedere la realtà con gli 
stessi occhi e la stessa ricchezza di 
immaginazione dei grandi romanzieri di una volta, 
questo libro contiene riflessioni e satire 
di Piergiorgio Bellocchio, l'esegesi di luoghi comuni 
conservatori e progressisti sulla vita politica e 
sociale d'Italia dagli anni Ottanta, in piena sconfitta 
della sinistra e l'ascesa del 
consumismo televisivo che alla fine 
avrebbe portato a Berlusconi.


 

Indipendente dall'industria culturale e

dall'agenda dei media, individualista e

ritirato dalla vita pubblica, lo stile di

Bellocchio non rientra in alcuna categoria

ben definita (Letteratura? Autobiografia?

Saggistica? Critica letteraria,

cinematografica, culturale, sociale?),

che potrebbe deludere gli opinion maker e

gli apprendisti di prodotti prefabbricati e

di provocazioni scandalose.


 

Limitare il disonore. Un obiettivo che vent'anni fa avrei considerato disgustoso e assurdo, perché l'onore e il disonore non sono cose misurabili. E, in effetti, è un traguardo miserabile, una meschinità morale, un evento degno di un leccapiedi della commedia. Ma quando ero giovane non potevo concepire una sconfitta di queste proporzioni. A quel tempo, la cosa peggiore che potessi immaginare era la sconfitta politica per mano della controrivoluzione, che si manifestava nella repressione che, per quanto spietata fosse (o proprio per questo), garantiva ai vinti l'onore dell'esilio, della prigione o, meglio ancora, la gloria del patibolo. Il destino è stato ridicolo [...] I nostri tempi sono meno drammatici, meno direttamente tragici, anche se più disperati. Il terrore e la miseria possono ora essere chiamati consenso e benessere".


 

Dalla parte sbagliata è il libro che più getta luce sull'Italia degli'anni 2000.

Alfonso Berardinelli (Leggere è un rischio)


 

Piergiorgio Bellocchio è il vero eretico della cultura italiana.

Il Corriere della Sera

 


 

per guadare il video clicca sull'immagine

 

 

23 novembre 2017

Prima e dopo il ‘68. Cultura e politica

Presenza e rilevanza della ‘voce’ di Fortini nei “quaderni piacentini”

 

il video della serata

 

 

 

 

 


 

per guadare il video clicca sull'immagine

 

 

16 novembre 2017

Franco Fortini

Profilo di un letterato militante

la serata con Luca Lenzini

 

guarda il video

 

 

 


 

per guadare il video clicca sull'immagine

5 ottobre 2017

Piergiorgio Bellocchio ci parla di Franco Fortini, chi è e cos'ha da dirci oggi

 

La sera del 5 Ottobre presso la nostra sede di via Borghetto 2 a Piacenza, P.G. Bellocchio ci ha parlato del "suo" Fortini. La discussione è preparatoria al ciclo di incontri che Cittàcomune terrà a partire da giovedì 16 Novembre sulla figura di Franco Fortini, a cui è dedicata la tessera 2017 nella ricorrenza del centenario della nascita. Nel video, realizzato da Filippo Grecchi, anche un prezioso intervento di Gianni D'amo, Presidente di Cittàcomune.

 

 

 


 

Clicca sul collegamento

 

 

UN GRANDE DEL NOVECENTO
HA SCANDAGLIATO I CLASSICI

E LA CRONACA DI OGGI

per gli ottant'anni di Piergiorgio Bellocchio vi rimandiamo alle pagine dedicategli oggi 15 Dicembre 2011 dal quotidiano "Libertà" di Piacenza

 


 

Clicca sul collegamento

 

 

La morte di Edoarda Masi, notizia che come da sue disposizioni è stata comunicata a distanza di un mese circa, ci lascia un grande vuoto. Per ricordarla pubblichiamo questo link al sito di Radio Popolare e cliccando di fianco potrete leggere un'intervista apparsa sulla rivista Kamen.


 

Clicca sul collegamento

 

Fatta l'Italia, fatti gli italiani?
I nodi irrisolti della storia della nazione

Un intervento di Gianni D'Amo


 


 

Clicca sul collegamento

 

CENTO PER GIANNI.

perché proponiamo D’Amo alle primarie del Centro-sinistra

 


 

Clicca sul collegamento

 

 

 Piergiorgio Bellocchio

Per conoscere Orwell

 


 

Clicca sul collegamento

 

Il saggismo morale di Bellocchio.

Satire e saggi di un moralista ostinato
 

Intervento di Gianni D'Amo

 

 

 
 

torna su

 


 

Bonifico bancario


le donazioni possono essere effettuate con bonifico bancario


intestato a "Associazione Città Comune"

presso Intesa Sanpaolo


utilizzando il seguente codice IBAN:



 

IT27 C030 6909 6061 0000 0152 774

 


la tessera 2021

al tempo della pandemia